maria alessia del vescovo/ settembre 25, 2014/ libri/ 0 comments

Uva noir
Una nuova inchiesta per la commissaria Lolì
Sonzogno
pp. 192
2012

La terza inchiesta del Commissario Lolì ci racconta come sempre una donna intelligente e sexy la cui vita privata si mescola col lavoro da poliziotto della Omicidi, tra una battuta ed un’altra. Quelle con i suoi colleghi o con la sua amica Maria che rendono esilarante il romanzo. Lolita è sicuramente un personaggio fuori dal comune fatta di cose semplici, dalla cucina all’amore per la propria terra. Lolita è la tipica donna del sud che affronta però le convenzioni mentali affrontando con coraggio e dedizione un lavoro tipicamente maschile.
Anche questa volta il Commissario Lobosco si trova di fronte un caso difficile che ruota intorno alla scomparsa di un bambino. Sullo sfondo una Bari un pò addormentata che quasi non si accorge della tragedia. Le indagini partono dai genitori, la madre ed il padre per poi prendere una piega inaspettata. Intanto il cuore di Lolì si apre all’amore dopo un matrimonio finito e varie storie concluse male.
Lolì è come sempre esuberante ed ironica, non si fa abbindolare facilmente ed i suoi interrogatori sono fantastici.
La Genisi cresce anche nella scrittura e questo romanzo dimostra maggiore maturità e rende sempre più piacevole la lettura.
Spero tanto che Lolì diventi un personaggio televisivo perchè i gialli sono avvincenti e il commissario Lobosco rappresenta davvero un bel personaggio sia letterario e perchè no della televisione.
Un bel libro da leggere!

Voto 3,5 su 5

Rispondi