maria alessia del vescovo/ aprile 13, 2015/ libri/ 0 comments

Selvaggia Lucarelli
Che ci importa del mondo
pp. 535
2014
Mondadori

il libro di Selvaggia Lucarelli è un viaggio che ci porta nella vita di Viola una donna trentottenne con un figlio piccolo separata, alla ricerca di un uomo, con un modo sfrontato che quasi spaventa gli uomini. Il modo di scrivere non mi ha entisiasmato, anzi in alcuni punti l’ho trovato prolisso e troppo descrittivo. Un libro che non mi ha lasciato nulla, che ho fatto fatica a finire, perchè la storia era davvero scialba.
Il racconto va avanti tra gli episodi sul lavoro, nella vita privata con gli uomini e con suo figlio con intramezzi di luoghi comuni.
La blogger ci racconta attraverso Viola la vita dei quarantenni moderni. I quarantenni che non vogliono prendere decisioni, che proseguono la loro vita come se fossero ancora adolescenti. Anche Viola che ha un figlio deve combattere con l’immaturità ed in una società frenetica, dove il tempo è quello che si cerca di combattere per conciliari la vita familiare e lavorativa.
Il libro piuttosto lungo poteva anche avere meno pagine perché più si va avanti e più diventa noioso… insomma non è scritto male, ma eccessivo per la storia di per sé.

Voto 2.5 su 5.

Rispondi