Quadriennale a Roma

La 16° Quadriennale dal 13 ottobre ha aperto al pubblico al Palazzo delle Esposizioni. E’ un appuntamento da non perdere completamente dedicato all’arte italiana. Il progetto nato da un accordo tra l’Azienda Speciale Palaexpo e Fondazione La Quadriennale di Roma. A distanza di 8 anni dall’ultima edizione, la mostra ha un allestimento innovativo e moderno, infatto il fulcro della rassegna è quello di dare spazio alle tendenze moderne sulle arti visive contemporanee in Italia e soprattutto quello di mantenere forte l’identità nazionale ed istituzionale. E’ come un concerto di polifonia l’allestimento da voce ai vari curatori, dove ognuno con il suo estro e la sua mano ha firmato il progetto: Simone Ciglia e Luigia Lonardelli (questi primi due firmano congiuntamente il loro progetto), Michele D’Aurizio, Luigi Fassi, Simone Frangi, Luca Lo Pinto, Matteo Lucchetti, Marta Papini, Cristiana Perrella, Domenico Quaranta, Denis Viva. E’ un messaggio di insieme quello che viene mandato dove troviamo circa 100 artisti partecipanti con un fitto calendario di eventi che si articoleranno fino all’8 gennaio 2017, giorno di chiusura, salvo proroghe.
Una mostra che non si può perdere proprio per la sua modernità e per questo sguardo verso il futuro che viene quasi “coccolato” dagli artisti e messo in risalto da un allestimento direi impeccabile.
questo il sito dove leggere gli eventi:
http://www.quadriennalediroma.org/

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.