Monet

Monet
Complesso del Vittoriano Roma
dal 19 ottobre 2017 all’11.02.2018

Monet torna a Roma in una mostra davvero ben curata allestita nell’Ala Brasini del Complesso del Vittoriano dove possiamo ammirare ben 60 opere dell’artista. Le opere provengono dal Musée Marmottan Monet di Parigi che contiene i capolavolari detenuti dal padre dell’Impressionismo nella sua casa di Giverny. Quello che mi ha colpito è stato l’allestimento espositivo nella sua crescita pittorica dell’artista, tramite i colori che ci permettono di capire il percorso artistico tra l’estro irrazionale dell’uomo e la narrativa del suo essere razionalmente dipinta con quei flussi di colore (ritratti, paesaggi, città) che toccano il cuore dello spettatore. Come non ricordare le caricature e i paesaggi di Vétheuil, Pourville, Parigi e Londra nelle loro pecurialità rurali ed urbane. Quello che amo di Monet è la sua capacità descrittiva che deflagra nella luminosità di opere come Londres. Le Parlement. Reflets sur la Tamise (1905), Portrait de Michel Monet bébé (1878), Le Rose (1925-1926) e Ninfee (1916-1919). La natura diventa un colore indistinto che è invece il fulcro della carica poetica delle sue creazioni ed amo soprattutto la resa dei salici piangenti. Le opere in mostra sono state donate dal figlio Michel al Museo parigino ed ora possiamo visitarle nel loro splendore. L’allestimento è curato da Marianne Mathieu, con il patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e della Regione Lazio e sotto la supervisione dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano, ed è promossa dall’Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali di Roma Capitale. Monet è un viaggio senza tempo nell’animo del pittore, un viaggio intimo nella crescita di un maestro dell’Impressionismo. E’ come se osservassimo la luce che squarcia l’oscurità e crea queste opere uniche al mondo. Assolutamente da non perdere!

Voto 4 su 5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.