maria alessia del vescovo/ agosto 13, 2014/ cultura/ 0 comments

Michelangelo ai Musei Capitolini
In occasione del 450° anniversario della morte del grande Maestro fiorentino, i Musei Capitolini ospitano dal 27 maggio scorso e fino al 14 settembre prossimo una mostra interamente dedicata a Michelangelo.
Organizzazione
Zètema Progetto Cultura
Associazione Metamorfosi
Informazioni
060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00
Enti promotori
Sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana.
Promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali; Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo; Regione Lazio, ARCUS, Zètema, Metamorfosi
In collaborazione con
Camera di Commercio di Roma
SPONSOR SISTEMA MUSEI CIVICI:
Con la collaborazione di
Banche Tesoriere di Roma Capitale: BNL– Gruppo BNP Paribas, Unicredit, Banca Monte dei Paschi di Siena, Mastercard; Vodafone
Con il contributo tecnico di
La Repubblica; Atac
Servizi di vigilanza
Travis Group
SPONSOR MOSTRA:
Con il contributo di
Fondazione Guglielmo Giordano, Fondazione Enzo Hruby
Con il contributo tecnico di
Aeroporti di Roma; Artemagazine; Dimensione Suono Due;
SKY Arte HD
Sponsor ufficiali
Listone Giordano, Finmeccanica
Apertura
Martedì-domenica 9.00-20.00
Chiuso lunedì

La mostra è davvero bella. Michelangelo è una delle figure più interessanti del 500, le sue opere sono dei veri e propri capolavori della scultura, della pittura, della poesia e dell’architettura.
L’allestimento ripercorrere la vita e la sua immensa attività di maestro d’arte con oltre centocinquanta opere arrivate da molte tra le più importanti istituzioni culturali italiane e straniere.
E’ quasi impossibile esporre alcuni capolavori come la Cappella Sistina, ma Michelangelo è sicuramente un personaggio che ha influenzato in modo indissolubile sia la cultura italiana che internazionale.
I capolavori in mostra sono stati affiancati per la prima volta ad altri attraverso un allestimento che ripercorre varie sezioni che focalizzano i temi più importanti della sua vena artistica.
In Michelangelo coabitano il moderno e il passato, l’amore terreno e divino, la libertà e la prigionia, la vittoria e la sconfitta che il Buonarroti mette nelle sue opere.
Nella sala di San Pietro troviamo i modelli di Piazza del Campidoglio e della Basilica di San Pietro.
Una mostra da vedere!

Voto 4 su 5

Rispondi