maria alessia del vescovo/ gennaio 12, 2015/ cultura/ 0 comments

Figliol prodigo
Teatro Biblioteca Quarticciolo
scritto da Marco Maltauro e Pier Paolo Fiorini
con Giorgio Colangeli, Giovanni Scifoni, Patrizia Romeo
spettacolo vincitore del premio i Teatri del Sacro 2013

Lo spettacolo “Il Figlio Prodigo”, Vincitore del premio I Teatri del Sacro 2013, è andato in scena al Teatro Quarticciolo sabato 20 dicembre e domenica 21 dicembre 2014.
In esso viene riproposta la parabola biblica che grazie alla bravura dei tre protagonisti Patrizia Romeo, Giovanni Scifoni e Giorgio Colangeli ed alla scrittura del regista Marco Maltauro diviene un racconto misterioso, che si abissa nella storia dei tre attori tra scandalo e violenza.
Lo spettacolo è a metà tra esperienza e risuono di aspetti familiari, che racconta infatti una storia senza tempo, in un conflitto drammatico tra i piaceri del mondo e la disgrazia fino al ritorno a casa. Giovanni Scifoni è davvero bravo così come Giorgio Colangeli e Patrizia Romeo che inchiodano gli occhi dello spettatore alle loro parole.
Lo spettatore rimane teso perchè non sa dove la storia lo porterà fino alla fine, fino a quel perdono finale, perchè viene cullato nell’ambivalenza dei personaggi e sopratutto lo spettacolo vuole interrogare la coscienza del pubblico, il tutto in 70 minuti. Quello che apprezzo da tempo è la straordinaria capacità di recitare di Giovanni che sa rendere vero ogni personaggio che fa. E’ come se entrasse in un’altra dimensione portando con sè lo spettatore. Sembra nato per stare su un palco e per recitare rendendo un’arte la cosa più facile di questo mondo. Negli occhi dell’attore brilla una luca particolare. La storia raccontata in questa piéce è tutt’altro che facile ma grazie ai tre protagonisti tutto scorre fino alla fine e lo spettatore ne rimane intrappolato.
Uno spettacolo davvero bello che rimanda all’iconografia classica, trasportata nel mondo moderno.

Voto 4 su 5.

Rispondi