Reazione a catena con Amadeus.

Reazione a catena, il preserale estivo di RaiUno sta per lasciare spazio alla nuova programmazione. Arriva l’autunno e con esso il progressivo inizio dei palinsesti invernali e la chiusura di quelli estivi che hanno accompagnato con il caldo lo spettatore televisivo.
Amadeus ha condotto con il suo solito impeccabile stile “Reazione a catena” il gameshow di Raiuno che oggi ha concluso il suo mandato portando a casa ottimi risultati e lasciando il testimone a “L’eredità” di Carlo Conti. Il programma devo dire che è ben fatto ed incuriosisce lo spettatore tra i giochi di parole necessari per la struttura del gioco.
Amadeus, cresciuto a Radio Deejay e con il Festivalbar, ha un tono sempre garbato, mai sopra le righe in perfetta sintonia con il pubblico di RaiUno, sempre un pò assonnato e poco abituato a scossoni, ma a visi rassicuranti e legati al passato. Il successo di TecheTecheTe lo dimostra ogni anno. Certo la platea televisiva ha premiato il game che si è scontrato con il solito “Segreto” ormai usato a tutte le ore da Canale Cinque per vincere gli ascolti e che tiene incollati sempre i suoi fedelissimi spettatori. Quindi Amadeus merita un bel sette per aver trainato i programmi della prima rete Rai fino al TG1.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.