Il fascino delle maratone

maria alessia del vescovo/ maggio 17, 2014/ Sport/ 0 comments

Con l’arrivo della primavera gli appassionati delle maratone hanno di che scegliere. Dalle grandi corse nelle città piú belle del mondo come new York, londra, roma a quelle piú piccole. Io ho iniziato a correre per caso per poi scoprire un mondo nuovo. Il bello di ritrovarsi insieme ad ogni gara ma non per vincere, ma solo partecipare con la stessa maglia a portare avanti il nome della propria squadra.. E’ un viaggio contro la stanchezza e contro se stessi. Si inizia a piccoli passi e con poche centinatie di metri. Con un allenamento costante poi i metri diventano kilometri e il fiato si stabilizza. Se si riesce a correre tutti i giorni, i muscoli si abituano ed i piedi pure. Tutto però dipende dalla testa, rimanere concentrati. Io ho cominiciato con piccole maratone per arrivare alle Half Marathon.. Ricordo la prima volta che ne ho finita una di 12 km, gongolavo anche se avevo i volontari dell’organizzazione a chiudere con me, perchè ero tra gli ultimi… Domani a Firenze ci sarà la bella Deejay Ten con Linus ed il Trio Medusa ed a Roma la Race for The Cure, per la ricerca sui tumori sl seno. Due belle iniziative che vedranno coinvolti migliaia di partecipanti in due città bellissime.

Rispondi