Romeo e Giulietta il musical

Produzione: DAVID ZARD
Musiche: GERARD PRESGURVIC
Testi: VINCENZO INCENZO
Regia: GIULIANO PEPARINI

http://m.youtube.com/watch?v=lHfHVEXSPAU
CAST: Davide Merlini (Romeo) Giulia Luzi (Giulietta) Vittorio Matteucci (Conte Capuleti) Luca Giacomelli (Mercuzio) Riccardo Maccaferri (Benvolio), Gianluca Merolli (Tebaldo) Leonardo Di Minno (Principe) Barbara Cola (Lady Capuleti) Roberta Faccani (Lady Montecchi) Silvia Querci (Nutrice) Giò Tortorelli (Frate Lorenzo)

RECENSIONE

Nella cornice del Gran Teatro di Roma, David Zard con la regia di Giuliano Peparini torna con un nuovo musical ispirato alla storia d’amore più bella e struggente di tutti i tempi: Romeo e Giulietta.
E’ un capolavoro datato 1597, quello di William Shakespeare, eppure ancora sa incantare il mondo.
Il musical ci porta melodie che parlano di sogno e di amore, fatto di tristezza, disperazione e di intensa gioia nella sua più grande purezza, con scenografie computerizzate e proiezioni in 3D. David Zard ci ha abituato a produzioni di grande spessore, come non ricordare il capolavoro di Cocciante in Notre Dame de Paris, e con questa ci guida in questo nuovo progetto musicale, a cui ha fatto da cornice il 2 e 3 ottobre l’Arena ed ora il Gran Teatro di Roma.
Il cast è composto da 45 artisti con 30 tra ballerini e acrobati che indosseranno oltre 200 costumi e 35 persone di equipe tecnica, per uno spazio scenico di 550 mq, con protagonisti, nei panni dei due innamorati, Davide Merline (terzo posto ad X-factor 2012) e Giulia Luzi (attrice divenuta nota per I Cesaroni ed Un medico in famiglia).
Tra i nomi più o meno famosi ricordiamo quello di Vittorio Matteucci già protagonista di altri musical come Notre Dame de Paris, la Tosca di Lucio Dalla, la Divina Commedia di Marco Frisina, Barbara Cola che ha duettato con Gianni Morandi a Sanremo nel 1995 e l’ex Matia Bazar Roberta Faccani, entrambe ad interpretare le madri dei due innamorati.
Peparini è sicuramente tra i più talentuosi registi nel panorama italiano e ci regala un’ottimo musical, con l’adattamento dei testi dal francese Roméo & Juliette, de la haine à l’amour di Gérard Presgurvic, in italiano di Vincenzo Incenzo (autore tra l’altro di canzoni interpretate da Renato Zero, Tosca, Zarrillo, Venditti) .
I costumi vedono la firma di Frédéric Olivier a fare da contorno a 50 cambi di scena ispirati ad ambienti ed affreschi tipicamente rinascimentali.
La musica è un insieme di pop e musica lirica mixati al rock e techno che rendono il musical davvero un’opera interessante.
Il colossale investimento  di Zard ( in cifra circa 5 milioni di euro), ruota intorno ai due giovani protagonisti ed il loro amore contrastato.
In Francia il musical ha ottenuto 2 milioni di spettatori ed ha debuttato nel 2001 al Palais des Congrès di Parigi, il musical ed è stato prodotto anche Russia, Inghilterra, Canada, Austria, Olanda, Ungheria, Corea e Taiwan (Taipei), in attesa di vedere come reagirà il pubblico in Italia.
E’ un  musical da vedere per una storia che vede un magnifico cast ed una produzione di altissimo livello.
voto 4 su 5

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: