Una mutevole verità di Gianrico Carofiglio

maria alessia del vescovo/ luglio 11, 2014/ libri/ 0 comments

Una mutevole verità
Gianrico Carofiglio
pp. 118
Einaudi
Stile libero big

Torna Gianrico Carofiglio con un nuovo romanzo e conquista da subito le classifiche di vendita. Il suo ultimo lavoro “Una mutevole Verità”, ci porta ancora a Bari, nel 1989, ove troviamo un maresciallo dei Carabinieri, Fenoglio, alle prese con un caso che sembra già tutto scritto.
Da investigatore vecchio stampo Fenoglio ricerca il particolare mancante e ciò che, come lo definisce lui, è stonato, perchè secondo il suo fiuto c’è, deve solo riuscire a trovarlo. Così ricostruisce i fatti, grazie anche ad una vecchietta che annota tutto, complice la sua curiosità e che li indirezzerà verso il colpevole. Ma il movente? E’ questa la domanda che fa andare avanti Fenoglio con la sua indagine, fino alla scoperta della verità.
Fenoglio è piemontese, ormai stabilito in Puglia, ha una famiglia ed un’amore grande verso il suo mestiere ed i suoi uomini.
Carofiglio guida il lettore in quest’indagine fatta di piccoli indizi e di intuito.
Allo scrittore, ex magistrato e senatore, sono state attribuite molte etichette, dal noir al giallista, fatto sta che si conferma essere uno degli scrittori più amati dal pubblico italiano, con una struttura narrativa ed un linguaggio che lo contraddistinguono dagli altri.
Carofiglio è ancora legato all’Avvocato Guerrieri, protagonista dei suoi primi libri, ma anche con Fenoglio ci mostra come la realtà può essere diversa da come sembra, perchè spesso ci si ferma alle apparenze senza andare oltre.
Fenoglio ricerca appunto la discontinuità in un omicidio dove tutto è troppo semplice, perchè in questo caso la verità è mutevole…
Un libro da leggere!

voto 4 su 5

Rispondi