maria alessia del vescovo/ maggio 30, 2018/ libri/ 0 comments

Tutte le avventure di Arsenio Lupin
Maurice Leblanc
Gabriel-Aldo Bertozzi (Curatore)
Newton Compton Editori

Ho letto con molto piacere questo libro sul ladro gentiluomo più famoso del mondo: Arsenio Lupin. Figlia dei cartoni animati giapponesi anni 80, l’immagine è quella che ci ha regalato la tv. In questo libro c’è la raccolta completa delle storie iniziate nel 1905 grazie all’editore Pierre Lafitte che chiese a Leblanc di creare un personaggio sulla falsariga di Sherlock Holmes. Amo il personaggio di Arsenio e la scrittura semplice e carina ci porta nella vita di questo Robin Hood, affascinante e senza armi. La sua forza sta nell’intelligenza e nell’astuzia, nel suo essere camaleontico e trasformarsi in chiunque voglia. Non sa uccidere, ruba per il gusto di rubare. Perfino i tutori della legge sono ammaliati dal suo modo di fare perché rimane pur sempre un gentiluomo. Le donne cadono ai suoi piedi. Ho divorato praticamente questo libro anche se molto lungo. Nella mia testa viaggiano le immagini del cartone giapponese e cercavo di carpirne le affinità. Lupin rimane un mito per molte generazioni e la sa fama è esplosa in tutto il mondo con gadget, film, telefilm e cartoni appunto. La scrittura di Leblanc mi è piaciuta un sacco, mai noiosa né banale, anzi con quel sapore di ironia che non guasta. Assolutamente da leggere!

Voto 4.5 su 5.

Rispondi