Il mio blog – Maria Alessia Del Vescovo – libri Il turista di Massimo Carlotto

Il turista di Massimo Carlotto

Il Turista
Massimo Carlotto
Rizzoli
Scala Italiani
Pagine: 304
2016

Il turista è l’ultimo libro dello scrittore noir Massimo Carlotto, già balzato nelle classifiche di vendita. E’ un libro imperdibile per gli appassionati del genere e che amano lo scrittore. Carlotto è un vero e proprio maestro del genere, con una fama riconosciuta ormai in tutto il mondo.
Torna con questa storia e con un noir nuovo di zecca dopo il successo de “Il mondo non mi deve nulla” divenuto anche un’opera teatrale e questa volta Carlotto ci riporta in una storia che coinvolge sin dalle prime pagine.
L’ho letto in pochissimo tempo, perchè lo scrittore fa così, crea dipendenza, senza possibilità di scelta se non continuare a leggere, pagina dopo pagino fino alla fine.
La cosa che mi ha stupito è il cambio di editore con la scelta di Rizzoli rispetto alle Edizioni e/o, con cui ha pubblicato tutti i suoi libri.
Carlotto fa saltare qualcosa come il suo thriller…. è un modo di scrittura più raffinata, più dettagliata e comunque di tutto rispetto.
Lo scrittore sa entrare nell’animo umano come nessuno, i suoi libri non lasciano mai indifferenti, sono una vera e propria catapulta dentro le emozioni dei protagonisti, che centrano sempre il segno.
Ci ritroviamo in un terreno fertile quello di Venezia, scena del nuovo crimine di Carlotto dove tra Chiese, monasteri, turisti, cocktail, bar e vicoli piccoli… si annidano i pensieri delle persone, che non si toccano, ma che si sfiorano senza conoscersi.
La città veneta è un luogo di tutti e di nessuno dove inizia una guerra che scopriremo passo passo camminando assieme ai personaggi.
E come ogni guerra ci sarà un vincitore e un vinto…
L’arte che viene analizzata è quella delle finzione che è messa su una bilancia pronta per essere scambiata, poichè è l’unica cosa che davvero vale.
Tutti fingono perchè la realtà forse è difficile da accettare e quindi nessuno è veramente è quello che è…
Il serial killer, “Il turista” per l’appunto, ha un modus operandi particolare, si sposta sempre, non ha schemi e non lascia tracce, le sue vittime sono scelte per caso, sull’onda dell’emotività e poi sparisce. Non ha firme ed è un camaleonte: sa trasformarsi in chiunque voglia.
Ha un controllo perfetto delle emozioni, è glaciale e calcolatore.
Però tutti hanno un punto debole e proprio a Venezia commetterà forse il suo primo sbaglio, da predatore diventa preda, perchè ha trovato qualcuno più forte di lui che gli ha predisposto una trappola..
Troviamo anche un poliziotto che per errore è tacciato dai suoi colleghi e dalla sua famiglia, anche i Veneziani lo sbeffeggiano e decide di prenderlo… ma dovrà non rispettare le regole.
Massimo Carlotto ancora una volta si conferma essere uno scrittore di successo e questo libro mi ha conquistato dalla prima pagina.
Assolutamente da leggere!
Voto 4 su 5.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.