Santa degli Impossibili

Santa degli Impossibili
Daria Bignardi
2015. pp. 109

L’ultimo libro di Daria Bignardi ci racconta una Milano attraverso i suoi personaggi. E’ un libro intenso da un lato, ma dall’altra con una narrazione un pò farraginosa.
La stessa scrittrice ha voluto mettere in luce la città dove vive fatta di mille colori e sfaccettature ove coabitano realtà differenti e dove il tempo scorre accanto ai protagonisti ed alla loro vita.
Troviamo Mila da ragazzina vivace ad una ragazza silenziosa fino ad essere mamma di tre figli e moglie di Paolo. E’ una donna che ha perduto il senso della sua vita.
Un giorno incontra in ospedale una donna AnnaMaria suora laica, che le cambia la vita. Annamaria con i suoi voti di castità, obbedienza e povertà, fa conoscere a Mila la santa degli impossibili, Santa Rita che con la sua vita aveva superato mille ostacoli.
Daria Bignardi ci racconta quindi un personaggio pieno di sfaccettature, con un’anima inquieta che attraverso il trascendente e la concreta realtà quotidiana si barcamena alla ricerca della sua vera identità.
E’ un romanzo particolare in cui la scrittrice cerca di cogliere attraverso Mila l’amore silenzioso che corre nei gesti quotidiani e che muove il mondo.
L’architettura narrativa mi ha lasciato perplessa per il suo essere non proprio facile ad una prima lettura, ma il romanzo rimane un buon libro da leggere.

voto 3.5 su 5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.