L’ospite

L’ospite
Giorgio Faletti
Einaudi
pp. 117

Ho amato Giorgio Faletti scrittore e lo amo tuttora. Ho avuto il piacere di incontrarlo per caso sull’isola dell’Elba ed i suoi occhi mi hanno colpito: occhi che vorrebbero dire molte cose e che con uno sguardo inquadrano la situazione. Diciamo che questo volumetto non mi ha colpito più di tanto, si vede che l’autore non ha potuto rileggerlo e confezionarlo a dovere, ma mi ha permesso ancora una volta di entrare nella sua scrittura. L’ospite è colui che ci permette di viaggiare, che sa saggiare le situazioni: perchè lui la sua scelta l’ha fatta. Puó rimanere un mistero oppure riapparire da un momento all’altro così come se ne è andato: chi siamo noi per giudicare? L’ospite ci conduce nella sua vita e la sensazione che ho avuto è che sia finito troppo presto.

Voto 3 su 5

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.