L’agguato di Dio di Don Marco Pozza

L’agguato di Dio
Marco Pozza
2015

Don Marco Pozza torna a parlarci di Gesù, con il suo stile inconfondibile che entra l’anima del lettore. Dopo “L’imbarazzo di Dio”, troviamo “L’agguato di Dio” in cui Marco Pozza analizza attraverso i cinque sensi. E’ un vero e proprio viaggio in cui attraverso i passi di Dio, don Marco ci racconta come dio ci guarda e vede il cuore dell’uomo.
Non è un libro di facile lettura, ridondande che spiazza il lettore.
E’ un Dio che ci guarda ed ama, che ha un linguaggio diverso rispetto al passato.
Un Dio che va colpisce dritto l’anima dell’uomo. Il modo di scrivere di Don Marco Pozza mi piace molto per il suo essere molto diretto e a tratti anche lezioso. Sopratutto sa arrivare dritto al cuore senza troppi giri di parole. Il titolo “agguato” è azzeccato perchè è un Dio che ci aspetta sempre in quello che facciamo e sa come attenderci nelle gioie e nei dolori. E’ un Dio che dona tutto se stesso e che sa sempre perdonarci, in ogni nostro piccolo passo senza giudicarci, ma amandoci per come siamo. Credo che la fede non vada imposta, è un percorso che fa ognuno di noi nel suo io interiore, ascoltando la propria anima.
E’ una danza fatta di passi che non coincidono con il passato, tutto quello che era prima della venuta di Cristo, questi l’ha cambiato.
Un libro intenso che non passa inosservato, anzi si sedimenta piano piano. Don Marco Pozza è giovane,. esuberante e a volte con la sua scrittura ridondante ci viene a cercare nella nostra vita senza alcun filtro. E’ un libro che mi ha conquistato subito.
Il linguaggio di Don Marco Pozza è particolare e rispecchia la sua personalità. E’ un comunicatore nato e questo libro va sicuramente letto, anche per chi non è proprio vicino alla fede.

Voto 4 su 5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.