Il mio blog – Maria Alessia Del Vescovo – libri Cuccioli per i bastardi di Pizzofalcone

Cuccioli per i bastardi di Pizzofalcone

Cuccioli per i Bastardi di Pizzofalcone
Maurizio De Giovanni Maurizio
318 pp
2015
Einaudi -Stile libero big

Tutto inizia con il ritrovamenteo di una bambina appena nata accanto ad un cassonetto. Da lì parte una lunga indagine che porterà i Bastardi a confrontarsi non solo con la realtà di una società indifferente, ma con loro stessi.
De Giovanni è un maestro a scrivere i sentimenti di questi poliziotti a cui nessuno da una chance, ma che invece insieme riescono ad arrivare alla soluzione. sono loro i primi deboli, protagonisti di un Commissariato che forse chiuderà a breve, grazie al Commissario Palma ed all’Ispettore Lojacono, Romano preda della sua ira, Marco Aragona che si crede di essere un attore di un film americano, la ragazza Alex che usa sempre la pistola in pugno, l’anziano Pisanelli che si districa nei suoi fascicoli ed Ottavia Calabrese con i suoi problemi familiari.
Bello il titolo e la scelta di Cuccioli, perchè rappresenta perfettamente questo libro e la trama.
Adoro il modo di scrivere di De Giovanni, la sua capacità di immergersi nella realtà dei suoi personaggi e di renderli belli proprio perchè veri. La storia è intrigante e conquista dalla prima riga. Sono proprio i sentimenti a portare avanti la trama ben orchestrata dallo scrittore che ancora una volta non delude i suoi lettori affezionati.
De Giovanni è un autore che mi ha conquistato dal primo libro ed ora non posso più non leggerlo. E’ stata una sorpresa scoprirlo e non mi ha deluso, anzi piacevolmente sorpreso.
Romano che trova la neonata ci si affeziona, ma poi si cerca la mamma e da lì parte un’indagine che porterà a scavare nei sentimenti più profondi che dominano l’animo umano.
De Giovanni sa scrivere,non c’è dubbio. Forse uno dei più bei libri che lo scrittore napoletano abbia mia scritto.
Adesso aspettiamo la prossima uscita di queste storie per l’Ispettore Lojacono e gli altri protagonisti.
Assolutamente da leggere.

Voto 4 su 5

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.