La Meccanica del Cuore

La Meccanica del Cuore
di Mathias Malzieu
pp.160
Feltrinelli
2012

Questo libro mi ha affascinato dal titolo e mi ha conquistato nella lettura che ho praticamente letto in pochissimo tempo.
Siamo nel 1874 e nasce il piccolo jack ad Edimburgo con il cuore ghiacciato. La sua levatrice Madeleine per salvarlo gli applica un cuore a cucù. La donna considerata una strega diventa l’angelo custode del piccolo. La meccanica inseritaperò crea qualche effetto collaterale nel piccolo sopratutto per la sua fragilità a resistere alle emozioni come l’amore.
Non si può vivere nascosti dalle emozioni, anzi Jack incontrerà la piccola cantante andalusa per cui perderà la testa e che cercherà di trovare.
Ma a scuola le cose non vanno bene perchè viene sempre deriso fino ad un giorno in cui un fatto gli cambierà la vita e partirà alla ricerca della sua amata. A Granada in compagnia dell’illusionista Georges Méliès la trova e i due ragazzi si amano.
Accanto alla tenerezza però si annidano il tormento ed il dolore ed un passato che non si può cancellare cone una gomma fa con la matita.
Jack è un personaggio particolare e delicato come il suo cucù fino a che non scoprirà la verità sulla vita.
I sentimenti descritti dall’autore sono autentici ed il lettore è portato nella storia come guidato per mano in modo delicato.
Sembrerebbe una favola, ma non lo è. Ognuno di noi ha fatto i conti con i propri sentimenti e ci si ritrova immedesimandosi nella vita di Jack.
Anche se la scrittura è semplice e scorrevole, la complessità raccontata è misteriosa e affascinante allo stesso tempo, in un mondo così lontano da noi, ma retto dalle stesse regole, fatto di incomprensioni e sorrisi.
Lo scrittore mi ha coinvolto completamente con questo modo bizzarro e meraviglioso di scrivere in un’atmosfera che sa di cinema, sembra quasi di perdersi nelle nebbie di Edimburgo o nella città Andalusa così melanconica.
Ogni parola non va sottavalutata perchè ricca di significati.
questo romanzo l’ho amato. non dirò altro, vi consiglio di leggerlo..

voto 4 su 5.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.