maria alessia del vescovo/ gennaio 17, 2018/ libri/ 0 comments

Il libro di Julian
A Wonder Story
RJ Palacio
Giunti
pp. 120

siamo arrivati anche allo storia di Julian, un personaggio che nel primo libro ci ha fatto immediatamente antipatia. In queste 120 pagine scopriremo anche il perché il ragazzino non andrà al capeggio e ha deciso di non iscriversi in quella scuola per l’anno successivo. Il libro è diviso in due parti: nella prima raccontato il periodo nella scuola e nella seconda quello che è successo dopo. Diciamo che ho finalmente capito il perché del suo astio verso Auggie dovuto anche alla famiglia, dallo stato di giustificazione della madre, al suo vittimismo, al comportamento del padre… Alla fine apprezzeremo la nonna paterna che accoglierà a Parigi il ragazzino. Proprio lei racconterà il suo passato a Julian. Anch’ella aveva in classe un ragazzino affetto da poliomielite con problemi di deambulazione…che umiliava assieme ai suoi compagni. Il ragazzino, seppur schernito da tutti, aiutò la donna durante la guerra salvandola dalla deportazione e dalla morte. Durante questo periodo sua nonna si innamora del ragazzo di nome Julian, che però verrà ucciso dai nazisti. La donna chiamerà suo figlio Julian come il suo primo amore che poi sarà anche il nome di suo nipote. Il ragazzino colpito dalla storia di sua nonna chiederà scusa ad Auggie per il suo comportamento, scrivendogli una lettera. Il bulletto della scuola capirà che i suoi gesti hanno causato dolore e grazie al dolore della nonna riuscirà a tirare fuori altri sentimento. Auggie, infine, risponderà alla sua lettera. un altro bellissimo libro della serie.

Voto 4 su 5.

Rispondi