maria alessia del vescovo/ maggio 14, 2014/ libri/ 0 comments

Papa Francesco ci parla direttamente con l”Evangelii Gaudium”, un testo che ci racconta dell’incontro con Cristo e dal “gaudio”, ovvero dalla gioia che nasce in una persona nel momento in cui sperimenta nella sua vita la grazia e la misericordia di Dio.
L’esortazione del pontefice è quella che accompagna dal 13 marzo tutte le sue parole, ovvero quello di far conoscere l’amore di Dio a tutti anche i più deboli, gli emerginati, perchè la Chiesa deve tener conto della sua missione sociale. L’uomo, ribadisce Papa Francesco, è spinto ad aprirsi verso gli altri per quella legge dell’amore che lo fa uscire dalla sua dimensione per donarsi agli altri.
La legge dell’amore, quindi, si incontra con la legge della Tavola.
Il Santo Padre non smette mai di ricordare che annunciare Cristo vuol dire avere un impegno sociale di portare la fede verso prospettive nuove e non manca un intero capitolo dedicato ai poveri, ai più piccoli, agli ultimi.
E forse è proprio per questo che il mondo si è innamorato di Francesco, perchè lui mette in ogni cosa che fa semplicità, amore, al di fuori delle regole di etichetta, parlando direttamente al cuore di tutti senza giri di parole..
Francesco strizza l’occhio all’economia e alla politica, incentrando la sua esortazione sulla centralità dell’uomo e della persona umana.
Il Santo Padre invita la Chiesa verso la missione di evangelizzazione, esortandola a superare gli ostacoli con coraggio ed impegno da parte di tutti.

Rispondi