Calendar Girl

Calendar Girl. Gennaio, febbraio, marzo di Audrey Carlan (Autore),
T. Albanese (Traduttore), E. Banfi (Traduttore), B. Noris (Traduttore)
2016

Quanto ho letto dell’uscita di questa serie se da una parte ero curiosa dall’altra dubbiosa perchè mi aspettavo una trama non consistente-
Devo ammettere che il libro scorre bene, ma con un linguaggio semplice, forse troppo semplice e con concetti ripetuti.
La storia è quella di Mia, che sogna di fare l’attrice e che si innamora sempre degli uomini sbagliati. per la salute di suo padre accetta un lavoro come escort per l’agenzia di sua zia ed ogni mese lavorerà con un cliente diverso.
Sembra una nuova Pretty Woman.
Il libro è tr ail romantico e lo smielato in alcuni punti, noioso e scontato in altri…
Insomma tra scene di sesso con uomini bellissimi, la vita di Mia trascorre di mese in mese, la ragazza parla di amore quando forse bisognerebbe parlare di altro…
La storia è al limite dell’assurdità, a metà volevo abbandonare la lettura, ma ho proseguito sempre per la mia curiosità..
davvero non capisco tutto questo successo che ha avuto.. e tutto questo parlare per un romanzo che di romanzo non ha davvero nulla..
Non riesco davvero a dare una sufficienza a questo libro proprio perchè è una lettura troppo leggera, che non crea problemi, ma che davvero non lascia nulla nella testa del lettore.
tutti gli uomini sono troppo belli e interessanti e tutti attratti completamente da lei….
Nessun mese alla fine si discosta dall’altro anche se la protagonista si dispera, piange e gioisce.
Voto 2.5 su 5.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.