Il mio blog – Maria Alessia Del Vescovo – film La ragazza del treno al cinema

La ragazza del treno al cinema

La ragazza del treno
Titolo originale The Girl on the Train
Paese di produzione Stati Uniti d’America
Genere drammatico, thriller, giallo
Regia Tate Taylor
Soggetto Paula Hawkins (romanzo)
Sceneggiatura Erin Cressida Wilson
Produttore Marc Platt
Produttore esecutivo Celia D. Costas, Jared LeBoff
Casa di produzione Amblin Entertainment, DreamWorks SKG, Marc Platt Productions, Reliance Entertainment
Distribuzione (Italia) 01 Distribution
Fotografia Charlotte Bruus Christensen
Montaggio Michael McCusker
Scenografia Kevin Thompson
Costumi Michelle Matland, Ann Roth
Trucco Jackie Risotto
Anno 2016
Durata 112 min

Interpreti e personaggi

Emily Blunt: Rachel Watson
Haley Bennett: Megan Hipwell
Rebecca Ferguson: Anna Boyd
Justin Theroux: Tom Watson
Luke Evans: Scott Hipwell
Allison Janney: sergente Riley
Édgar Ramírez: dott. Kamal Abdic
Lisa Kudrow: Martha
Laura Prepon: Cathy
Doppiatori italiani
Francesca Manicone: Rachel Watson
Domitilla D’Amico: Megan Hipwell
Valentina Favazza: Anna Boyd
Francesco Prando: Tom Watson
Fabio Boccanera: Scott Hipwell
Roberta Pellini: sergente Riley
Niseem Onorato: dott. Kamal Abdic
Alessandra Korompay: Martha
Laura Romano: Cathy

La ragazza del treno (The Girl on the Train) è un film diretto da Tate Taylor ed è l’adattamento del romanzo omonimo (campione di vendite) scritto da Paula Hawkins. Diciamo che dopo aver divorato il libro sono andata immediatamente a vedere il film. La scrittura della Hawkins è stata riportata sulla pellicola in un modo che mi è piaciuto. Si viene risucchiati nella vita della protagonista. Ci troviamo infatti immersi nella vita di Rachel Watson che ha appena divorziato dal marito a seguito del suo tradimento. la donna vive con la sua amica Cathy ed è alcolizzata. Passa le sue giornate sul treno per controllare suo marito Tom, la sua compagna Anna e la loro figlia Evie. E’ affascinata dalla vita dei vicini di suo marito Scott e Megan Hipwell, una coppia appena sposata che sembra l’incarnazione della vita felice. Durante uno dei suoi viaggi in treno Rachel vede Megan in compagnia di un altro uomo. Rachel è come ser rivivesse il suo tradimento. Ma cosa ha visto veramente la donna? E che fine ha fatto Megan? Emily Blunt è veramente azzeccata come protagonista femminile di questo thriller di cui non si capisce mai da che parte si trovi la verità. Rachel è ancora innamorata di Tom e per questo non riesce a staccarsi da lui ed il treno è l’unico conforto che ha. GLi altri protagonisti ruotano attorno a lei in questi viaggi. Megan viene ritrovata morta ed incinta.. Ma chi è il padre di suo figlio? Questi interrogativi percorrono la pellicola, in una danza di destini che si incrociano per collimare. Niente viene lasciato al caso, anzi ogni cosa di inallena con l’altra. La sceneggiatura ha dato risalto più alla visione psicologica del romanzo dove la mente di Rachel tra dolore e alcol continua a camminare per sentieri tortuosi, senza darne però il giusto pathos e quel crescendo di tensione che la pellicola meriterebbe.
Comunque una sufficienza piena.
Voto 3 su 5.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.