maria alessia del vescovo/ novembre 24, 2014/ film/ 0 comments

Torna la febbre anni 70 al cinema e per due serate troviamo Mazinga Z e Goldrake.
Il 24 novembre fa da apertura Mazinga Z con tre pellicole completamente restaurate: Mazinga Z vs Devilman, Mazinga Z contro il Generale Nero e Mazinga Z contro Getta Robot ed il 2 dicembre sarà la serata di Goldrake Ufo Robot.
I mitici anni 70 invadono il grande schermo dopo i film su Capitan Harlock che hanno aperto il 2014 e adesso ritroviamo proprio Mazinga Z.
Il robot si ritrova nel primo episodio a combattere il Dottor Inferno che si serve di demoni come l’arpia Silen, Zanin e Bugo per sconfiggere l’odiato nemico. Ma per l’occasione anche il metà uomo e metà demone Akira, in arte Devilman si risveglia sotto i ghiacci eterni dell’Himalaya ed insieme al robot combatterà per sconfiggere gli avversari.
Devilman è una figura molto affascinante degli anime anni 70 e purtroppo per i contenuti forti non è stato più trasmesso in Italia. Devilman rappresenta colui che rifugge la sua natura demoniaca per combattere il male e difendere l’umanità.Ha un cuore puro e non accetta la sua natura, grazie anche all’amore di Miki. E’ una figura sicuramente controversa, ma chi di noi nel quotidiano non combatte ingiustizie e piccole malvagità che nascono dalle invidie e dalla competizione umana?
Nel secondo episodio ci sarà un nuovo pericolo da affrontare. Kyo Kabuto si ritrova infatti di fronte le sette armate del Generale Nero che stanno riemergendo dai profondi abissi della terra per conquistarla ed attaccando le capitali terrestri.
Le truppe del Duca Gordon che vengono respinte anche da Mazinga Z, purtroppo lo feriscono. Gordon da sempre a servizio del Generale Nero con il suo esercito di bestie demoniache è un pericolo grandissimo, mentre Ryo deve salvare la vita di suo fratello Shiro con una trasfusione di sangue dopo essere rimasto ferito mentre era nell’Istituto di Ricerca sull’Energia Fotoatomica. Sia Ryo che Mazinga Z sono deboli ed arriverà in loro soccorso il Grande Mazinga, nato dalle fiamme di un vulcano, evocato dal profeta, il padre di Ryo, il dottor Kenzo Kabuto.
Infine c’è Mazinga Vs Getter Robot. Entrambi eterni nemici si ritrovano a combattere insieme dopo che un terrificante mostro attacca Yokohama. Questo somigliante ad un rettile con le zampe di ragno si nutre di metallo e divora qualsiasi cosa per dar luogo alla sua completa metamorfosi.
La squadra Getta composta da Hauato, Musashi e Ryo e Tetsuya Tsurugi si ritroveranno l’uno accanto agli altri per far si che il mostro ormai gigante, divenuto un vero e proprio droide con armi potentissime non sia un pericolo per l’intera umanità. Qeust’ultimo episodio vede tra i suoi charater designer Kazuo Komatsubara, padre di Capitan Harlock-L’Arcadia della mia giovinezza e Nausicaa della valle del vento del maestro Miyazaki.
Tutte e tre le pellicole, datate rispettivamente 1973, 1974 e 1975, non risentono affatto dei 40 anni sulle spalle risultano essere ancora attuali e conquistano il pubblico. Chi come me è cresciuto a robot e manga, è davvero una festa. Mazinga Z è uno dei personaggi indimenticabili così come il suo sequel il Grande Mazinga, nati dalla penna di Go Nagai.
uno spettacolo da non perdere!
In attesa di goldrake il 2 dicembre..

Voto 4,5 su 5.

Rispondi