Il mio blog – Maria Alessia Del Vescovo – film Pieraccioni in il Professor Cenerentolo

Pieraccioni in il Professor Cenerentolo

Pieraccioni nel Professor Cenerentolo
Genere commedia
Regia Leonardo Pieraccioni
Soggetto Leonardo Pieraccioni
Sceneggiatura Leonardo Pieraccioni, Giovanni Veronesi, Domenico Costanzo
Produttore Marco Belardi
Produttore esecutivo Paolo Luvisotti
Casa di produzione Rai Cinema, Lotus Production, Leone Film Group
Distribuzione (Italia) 01 Distribution
Fotografia Fabrizio Lucci
Montaggio Patrizio Marone
Musiche Gianluca Sibaldi
Scenografia Francesco Frigeri
Costumi Claudio Cordaro
Anno 2015
Durata 89 min

Interpreti e personaggi

Leonardo Pieraccioni: Umberto Massaciuccoli
Laura Chiatti: Morgana
Davide Marotta: Arnaldo
Flavio Insinna: Direttore del carcere
Massimo Ceccherini: Tinto
Sergio Friscia: Don Vincenzo
Nicola Acunzo: Calabrese
Lorena Cesarini: Sveva
Manuela Zero: Mia
Emanuela Aurizi: Sposa
Lucianna De Falco: Signora Mammolotti
Lisa Ruth Andreozzi: Martina
Sabrina Paravicini: Sabrina
Nicola Nocella: Agente Nocella
Lorenzo Renzi: Hannibal
Arturo Gambardella: Ballerino (non accreditato nei titoli di testa e/o di coda)
Pietro Ghislandi: Pangrattato

Pieraccioni torna dietro la macchina da presa con una nuova commedia nei panni di un detenuto di Ventotene Umberto che durante il suo permesso di lavoro esterno presso una biblioteca corteggia una ragazza (interpretata da Laura Chiatti), tutto sotto gli occhi del direttore del carcere (interpretato da Flavio Insinna) che non si accorge di nulla.
Tra un equivoco ed un altro il film va avanti con un canovaccio ben definito e caro a Pieraccioni che fa sorridere lo spettatore in sala.
Il regista toscano rimane fedele al suo stile
Pieraccioni è il solito ragazzotto toscano con la sua ironia caratterizzante ed in questo film si conferma tale. Non molto è cambiato dal suo stile narrativo de “Il Ciclone” che lo ha consacrato nel panorama cinematografico italiano.
Diciamo che non mi ha fatto impazzire, perchè non lascia nulla allo spettatore se non una risata quasi costretta.
Il film comunque scorre veloce senza troppi scossoni.
La trama fila liscia fino ad un finale carino.
Anche gli altri attori di contorno alla storia sono tutti legati alla figura del personaggio di Pieraccioni che come al solito si innamora e fa di tutto per conquistarla.
Diciamo che la pellicola non mi ha fatto impazzire e lo consiglierei solamente a chi vuole passare in allegria una serata tranquilla..
Il regista toscano comunque conferma essere una realtà comica del nostro paese.
Un film senza troppe pretese.

Voto 3 su 5.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.