Indovina chi viene a natale

indovina chi viene a natale
Cast tecnico
Regia:Fausto Brizzi
Sceneggiatura:Fabio Bonifacci, Fausto Brizzi, Marco Martani
Musiche:Paolo Buonvino
Fotografia:Mark Melville
Montaggio:Luciana Pandolfelli
Scenografia:Maurizio Leonardi
Costumi:Elena Minesso

Cast
Giulio: Diego Abatantuono
Domenico: Claudio Bisio
Francesco: Raoul Bova
Antonio: Carlo Buccirosso
Valentina: Cristiana Capotondi
Valentina: Angela Finocchiaro
Chiara: Claudia Gerini
Emma: Isa Barzizza
Rosalia Porcaro

film
Anno: 2013
Distribuzione: Medusa
Produzione: Wildside
Durata: 90 min
Data uscita in Italia: 19 dicembre 2013

Genere: commedia

Il nuovo film di Natale di Fausto Brizzi, è una commedia che ci racconta dei parenti “serpenti” con “Indovina chi viene a Natale”, che racconta l’Italia di oggi con Diego Abbatantuono, Angela Finocchiaro, Carlo Buccirosso, Claudia Gerini, Claudio Bisio, Cristiana Capotondi, Raoul Bova e Rosalia Porcaro. La famiglia è composta da una madre, due fratelli e una sorella, tutti a loro volta con figli. Giulio (Diego Abatantuono), è sposato con Marina (Angela Finocchiaro), un pò sbruffone ed ha una fabbrica di panettoni e dolci a Milano.
Antonio (Carlo Buccirosso), vive a Napoli ed è sposato con Elisa (Rosalia Porcaro), ha tre figli piccoli e adora il Natale e le sue tradizioni.
Chiara (Claudia Gerini), è in costante ricerca dell’uomo giusto ed è fidanzata con Domenico (Claudio Bisio), che fa il maestro e viene subito preso di mira dai due figli di lei.
Valentina (Cristiana Capotondi), figlia di Giulio e Marina, presentaa tutti il suo nuovo fidanzato, Francesco (Raoul Bova), che ha un problema fisico, avendo perso entrambe le braccia, perse durante un incidente per salvare una bambina.
Tutti in famiglia cercano di farlo sentire a proprio agio, ma Giulio e Marina non vogliono che Valentina faccia “da badante” a vita ad un disabile. Così decidono di far sentire in imbarazzo Francesco per far capire alla ragazza che non è il caso di continuare questa storia.
Ci sono eventi che mettono a disagio l’intera famiglia tra piccole incomprensioni e disguidi che degenerano in liti proprio durante il Natale nella villa di famiglia a a quattro mesi di distanza dalla morte del padre. Il film è ben confezionato, molto tradizionalista, con una sceneggiatura molto labile., con Abatantuono che è un vero e proprio mattatore, perchè deve convivere con la disabilità di Francesco..

Voto 3 su 5

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: