maria alessia del vescovo/ maggio 14, 2014/ film/ 0 comments

REGIA: Shinji Aramaki
SCENEGGIATURA: Harutoshi Fukui, Leiji Matsumoto
GENERE: Animazione, Fantascienza, Avventura
FOTOGRAFIA: Kengo Takeuchi
MONTAGGIO: Shinji Aramaki, Ryuji Miyajima
MUSICHE: Tetsuya Takahashi
PRODUZIONE: Toei Animation Company, Toei Animation
DISTRIBUZIONE: Key Films/Lucky Red
DURATA: 115 Min
DOPPIATORI ITALIANI:
Gianfranco Miranda: Capitan Harlock
Davide Perino: Yama
Valentina Favazza: Yuky Kei
Luigi Ferraro: Yattaran
Simone D’Andrea: Ezra
Eleonora Reti: Meku
USCITA CINEMA: 01/01/2014

Capitan Harlock è un personaggio affascinante e senza tempo. Nato negli anni 70, oggi è riportato al cinema con discreto successo.
Lui il capitano che solca con la sua nave l’universo, così controverso e pieno di mistero, ora è l’unico che si oppone alla Coalizione Gaia che con un gioco di corruzioni cerca di dominare l’intero mondo intergalattico.
Lui ha fame di vendetta verso coloro che hanno fatto del male all’intero genere umano ed, a bordo della sua Arcadia, attacca le navi nemiche.
A capo della flotta di Gaia c’è Ezra che infiltra suo fratello minore, Yama, sull’Arcadia proprio per uccidere il pirata dello spazio Harlock.
Yama sa subito si dimostra un ottimo combattente riuscendo ad arruolarsi e ha scoprire i segreti dell’Arcadia, come il sistema di autorigenerazione della nave e la fonte di energia all’interno del motore che vive in simbiosi con Harlock..
Troviamo Yuki, uno degli ufficiali, Yattaran e la nibelunga Meeme che accompagnano il pirata solitario nella sua guerra
Siamo nel 2977 e gli esseri umani sono dispersi nell’universo senza poter tornare sulla Terra, per questo Harlock guida la sua ciurma in una missione difficile, sfidare il tempo per riportare gli umani sul pianeta per riscattarli dall’atroce condotta della Coalizione..
La terra è solo una landa desolata ed arida e Yama è il punto di equilibrio tra le guerra di suo fratello Ezra ed Harlock.
Ezra è senza gambe a causa di un incidente che ha visto anche la donna che amano entrambi Meku vivere solo grazie ad una macchina artificiale..
Yama passa dalla parte di Harlock, perchè anche lui sogna libertà, e durante uno scontro con il fratello perde l’occhio destro, ma il pirata interviene e riesce a salvare Yama e sconfiggere la Coalizione..
Harlock dona la sua benda a Yama dicendogli che nell’Universo ci sarà sempre bisogno di un capitano che difenda la libertà, passandogli il testimone..
Inizia una nuova era dove Harlock rimane accanto a Yama, nuovo comandante dell’Arcadia, per proteggere la pace intergalattica e sopratutto per permettere la ricostruzione della terra, ormai libera di rinascere.
Il personaggio di Capitan Harlock (宇宙海賊キャプテンハーロック, Uchu kaizoku Kyaputen Harokku) nasce con il manga di fantascienza scritto e illustrato da Leiji Matsumoto (autore anche di Regina dei 1000 Anni, The Shadow Warrior, La corazzata spazio-temporale Mahoraba, Galaxy Express 999, Danguard A, Queen Emeraldas), serializzato in 5 tankobon dalla Akita publishing, pubblicati a partire dal novembre del 1976.
Il film che può essere visto sul grande schermo anche in 3D, ha una grafica eccezionale e sicuramente è destinato a rimanare nella storia, tanto che James Cameron (padre di Avatar) lo ha definito senza precedenti.
E’ pieno di azione, avventuroso ed epico e sopratutto vanta tra i realizzatori i più importanti professionisti della filmografia giapponese, come lo sceneggiatore Harutoshi Fukui.
Si percepisce sin dall’incipit che in questa realizzazione niente è lasciato al caso.
Il personaggio di Harlock ha sempre avuto una doppia valenza quello di interpretare il nemico saccheggiatore dello spazio e quella di incarnare la libertà e l’unica speranza per tornare a vivere..
Assolutamente da vedere!
Voto 4.5 su 5

Rispondi