maria alessia del vescovo/ giugno 4, 2015/ fede/ 0 comments

Chiara Corbella Petrillo a tre anni dalla nascita in cielo torniamo a ricordarla per quello che era: una mamma coraggiosa e di grande fede. La sua fama si va sempre di più espandendo e lo dimostrano i convegni in suo nome e la traduzione dei suoi libri. Vorrei ricordare così Chiara con la preghiera come sempre ci ha insegnato e di confidare nel Signore. Chi ha conosciuto Chiara sa quanto la sua vita è stata un dono per chi le è stato accanto e soprattutto ancora oggi anche per chi non l’ha conosciuta è una figura di riferimento. Lo dimostrano le numerose persone che si recano sulla sua tomba e che pregano per lei, così come i numerosi incontri in tutta Italia e i libri tradotti in altre lingue. Per chi non conosce la storia di Chiara si può consultare il sito www.chiaracorbellapetrillo.it, dove c’è scritta la sua storia. Per chi ha avuto la fortuna come me di incontrarla, la sua nascita in cielo è un momento di profonda commozione e di testimonianza per chi ha amato la vita fino alla fine.

Preghiera di consacrazione a Maria

O Vergine Maria, tu che sei mia Madre,
che tanto mi ami da parte di Dio
accogli oggi il mio desiderio di consacrarmi a te.
Ti dono tutta la mia persona e la mia vita,
ti dono il mio corpo, i miei pensieri e affetti,
la mia capacità profonda di amare e di conoscere il vero.
Tutto ciò che è mio è tuo e ti appartiene.
Te lo dono per poter così appartenere totalmente a Cristo,
vita della mia vita.
Con fiducia e amore ti ripeto:
Stella del Mattino che mi porti a Gesù,
Totus Tuus.

(Preghiera con cui Chiara ed Enrico si affidavano tutti i giorni a Maria)

Rispondi