Antoniazzo Romano a Palazzo Barberini

maria alessia del vescovo/ maggio 14, 2014/ cultura/ 0 comments

Antoniazzo Romano a Palazzo Barberini

Dal 1 novembre al 2 febbraio 2014, è a Roma la prima rassegna dedicata al pittore Antoniazzo Romano. L’artista rinascimentale viene allestito a Palazzo barberini grazie alla rassegna curata da Stefano Petrocchi ed Anna Cavallaro, con l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, la Soprindentenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico ed il Polo Museale della Città di Roma, diretta da Daniela Porro.
Antoniazzo Romano (Antonio Aquili morto nel 1508) fu molto attivo nel territorio dell’Urbe e del Lazio con le sue opere devozionali tipicamente rinascimentali.
Collaborò con Domenico Ghirlandaio, il Perugino e Melozzo da Forlì che caratterizzano la sua pittura, rendendo splendidi i suoi quadretti di culto privato in cui raffigura la tradizione medievale romana, i cicli di affreschi, le pale d’altare e sopratutto le icone di stile bizantino della Vergine.
La sua bottega era sita in Via della Cerasa, l’attuale Piazza Rondanini e fu il centro di un’intensa attività di riproduzioni di immagini sacre non solo per la curia ma anche per la società romana di quel tempo con ordini anche per l’estero verso la Francia e la Spagna.
La capacità di Antoniazzo Romano fu quella di mescolare tradizione ed innovazione, divenendo un punto di riferimento per l’Urbe Romana del Quattrocento.
L’allestimento della mostra vede diverse sezioni ove viene proposta l’intera attività del pittore attraverso un percorso cronologico. Inoltre la rassegna vede come completamento un itinerario che si snoda in diversi luoghi di Roma ove è possibile ammirare le sue opere, in collaborazione con Roma Capitale e Zetema che vede numerosi edifici storici delle capitale interessati: quali la Basilica di San Giovanni in Laterano, il Pantheon, la chiesa di Sant’Onofrio, la basilica di Santa Croce in Gerusalemme, la Chiesa di San Pietro in Montorio, la Parrocchia di S. Maria Maggiore in S. Vito, e la Basilica dei Santi Apostoli.
Telefonando al numero 06/32810 è possibile prenotare visite guidate dell’itinerario con percorsi adattabili alle esigenze dei gruppi.

Rispondi