Camminare

Ho iniziato a correre per caso qualche anno fa, diciamo per noia per poi innamorarmene. Dapprima da sola al parco e poi iscrivendomi ad una associazione sportiva dilettantistica a fare delle vere e proprie maratone in gruppo. Ho scoperto un mondo di sportivi che prima non conoscevo. Ho girato per comuni e borghi piccoli e grandi, vedendo posti meravigliosi. lo ammetto correre è una sfida con se stessi avverso fatica, dolore ai muscoli, caldo, pioggia e vento.ogni passo in più è una piccola conquista. Dopo qualche anno ho avuto un infortunio che mi bloccato e ho dovuto fermarmi… è stata dura. Il peso è aumentato anche a causa di cure cortisoniche e l’umore peggiorato… poi ho capito che dovevo rialzarmi e ho ripreso la corsa sotto un altro aspetto: la camminata sportiva. Camminare fa bene, stimola il cervello, la creatività, rigenera sia fisicamente che spiritualmente. Anche qui ho ritrovato persone che come me amano stare all’area aperta e sfidare se stessi. E sopratutto a gareggiare in piccole competizioni di qualche kilometro. Quello che spesso non si sa è che camminare lo possono fare tutti: basta mezz’ora al giorno, non servono grandi imprese, solo seguire con costanza il proprio passo… per questo dico a tutti camminate, anche a seguito di infortuni – come nel mio caso – si puó tornare in pista! Buona camminata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.